Capelli: Hairstyle & Haircut per darci un taglio nel 2018

Anno nuovo, nuovo look. A chi non è venuta voglia, passato il giro di boa delle feste, di pensare a un cambiamento di stile per il 2018? Che sia un nuovo haircut, un nuovo colore o, per le meno temerarie, un modo diverso di acconciare i proprio capelli, la voglia di cambiare la fa da padrona.

Vediamo insieme una selezione di quelli che saranno i major trend per gli hairstyle 2018.

baby fringe

Basti vedere i look di celebrities del calibro di Emma Watson o Emma Roberts durante i recentissimi Critics’ Choiche Awards, per capire che la baby fringe sarà uno dei trend più forti del nuovo anno. Per quelle che si stancano facile, esiste l’opzione fake fringe per cambiare spesso senza rischiare di annoiarsi.

long hair don’t care

Sì alle lunghezze soprattutto se portate extra straight con la riga in mezzo (guai a dire che è banale!). Il look perfetto per serate importanti, da completare con rossetto rosso vermiglio, cascate di mascara ed eyeliner come se non ci fosse un domani.

bowl cut

Nel panorama dei tagli corti resta attuale il pixie (ideale per chi ha il viso a forma di cuore), ma fa capolinea il bowl cut, il taglio a scodella. Haircut vincente se abbinato a una frangia: da portare morbido sui capelli mossi e più strutturato sui lisci.

in medio stat virtus

Rimane una certezza il bob, il re degli haircut midi che non accenna a passare di moda. Ideale se portato con la riga di lato e finish liscio (con le punte arricciate all’insù, stile sixties). Imperdibile anche nella versione graduata che incornicia il viso con delle ciocche morbide leggermente più lunghe rispetto alla lunghezza sulla nuca.

E il colore?

Via libera, infine, a tutte le colorazioni calde e alle nuances più vibranti. Sì quindi al beige e al caramello sulle chiome bionde, ai rossi miscelati ai castani e al burgundy, un rosso quasi viola dall’effetto warm. Ideale sia per le carnagioni più chiare sia per quelle olivastre.

Ormai non avete più scuse per cambiare look, tutt’al più l’imbarazzo della scelta.

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.