Alexandre J, The Collector: profumi con la Francia fuori e l’Oriente dentro

Esxence 2018, tra migliaia di corner bellissimi e invitanti non abbiamo potuto fare a meno di posare gli occhi sullo stand di Alexandre J, brand di profumi Made in France.

La boutique prende il nome del suo fondatore, un designer che nel 2012 ha deciso di sfidare la tradizione della profumeria di nicchia unendo architettura e arte olfattiva.

Protagoniste di questa edizione della fiera è stata The Collector, una linea di profumi davvero intriganti e con una storia da raccontare.

La collezione ‘The Collector’ di Alexandre J

6 fragranze legate da un’unico fil rouge: trovare il perfetto equilibrio tra i sentori dei misteriosi deserti orientali e l’architettura barocca francese respirabile nei packaging.

Questo succede perché quando si viaggia si scoprono nuovi, intensi profumi tipici del luogo che si visita e che restano impressi nella nostra memoria più inconscia; arriverà poi il momento in cui questi si ripresenteranno sotto forma di nascosta evocando i ricordi più belli di quando eravamo proprio lì.

Abbiamo avuto l’occasione di provarne due in particolare volti a rispecchiare le nostre inclinazioni olfattive, sulla base di alcune domande che una gentilissima addetta allo stand ci ha posto.

Alexandre J profumi

Altesse Mysore, Ritual of the Senses

Questo è il profumo che rappresenta me.
Poteva non essere rosa? 🙂

Fiorito, speziato, la sensualità del gelsomino è immediata e potente e si fonde alla perfezione con le note orientali, che donano mistero e aura di potere. Ricorda il fascino di una donna dalle vesti variopinte e leggere, volatili, che percorre lussuosi corridoi opulenti e maestosi dopo una visita al mercato delle spezie, fingendosi una persona comune. Non rivelando di essere una regina. Profuma di un viaggio che forse non avete ancora fatto, ma che avrete subito voglia di fare dopo averlo spruzzato.

ALEXANDRE J

Mi piace perché è versatile, è adatto sia ad un utilizzo da giorno che da sera senza mai stancare, senza mai essere fuori luogo, senza mai sembrare arrogante ma neppure troppo timido.

  • Note di Testa: Pepe rosa, Ambroxan, Elemi
  • Note di Cuore: Prugna, Rosa Bulgara, Gelsomino
  • Note di Fondo: Cedro, Benzoino, Patchouli, Ambra, Vaniglia, Muschio Bianco

Mandarine Sultane, The Garden of Earthly Delights

Il profumo che rappresenta Valentina.

Alexandre J qui racconta la storia di una passeggiata con le prime luci dell’alba, in un sentieri circondato dagli aranci in fiore. Fresco e delicato ma al contempo incisivo e identificativo, questo profumo trova il perfetto equilibrio tra discrezione e carattere. Fiori, frutta e spezie sono combinate sapientemente nel raccontare il sottile gioco tra luci e ombre che solo un sole non ancora alto può narrare.

Mandarine Sultane ALEXANDRE j.jpg

Mi piace perché è raffinato e leggero, estivo, allegro, brioso e positivo.
Tra quelli della collezione The Collector, questo si addice perfettamente a Valentina! 🙂

  • Note di Testa: Mandarino, Bergamotto, Limone
  • Note di Cuore: Pesca, Mandorle, Gelsomino, Neroli, Fiori d’Arancio, 
  • Note di Fondo: Rhum, Sandalo, Muschio Talcato, Zafferano, Legno d’ambra, Cashmeran

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

Rispondi