5 mosse per dire addio alla cellulite

5 mosse per dire addio alla cellulite

La bella stagione è alle porte e con lei arrivano i primi dubbi di fronte allo specchio nell’osservare la fatidica zona gambe e glutei, dove sembrano essersi accumulati tutti i bicchieri di vino, gli aperitivi e i cioccolatini del dopo cena che ci siamo concesse nel corso dell’inverno. Partendo dal presupposto che spesso noi donne tendiamo a vedere le cose in modo peggiore di quello che sono in realtà, ci sono piccoli accorgimenti che – nel giro di un paio di mesi – possono davvero cambiare la situazione in modo visibile e concreto.

Woman Grabbing at Her Buttocks

Da circa un mese ho attuato 5 comportamenti che sto per svelarvi, e posso assicurarvi di ritenermi più che soddisfatta di quel che sto iniziando ad ottenere – persino lui ha notato i miei cambiamenti.

1# Bere 2 litri d’acqua al giorno
Prima di oggi, sono sempre stata una delle scuola ‘mezzo litro è anche troppo’. Bere in modo adeguato, invece, drena intensamente tutto il corpo e porta ad un evidente effetto sgonfiante. Cosa vedo? Gambe più snelle, caviglie e viso più sgonfi, pancia piatta, pelle luminosa e ritenzione idrica diminuita. Ma questo dipende anche, e non solo, dal punto due.

Comunque, per essere invogliate a bere di più, potete ingannarvi giocando con gli accessori glamour e femminili che possono venire in vostro soccorso come myequa, bottiglie o borracce stupende disponibili in vari formati e colori, oppure Ulla, un piccolo gadget che si adatta a qualsiasi recipiente e vi avverte quando “è ora di fare sorso d’acqua” illuminandosi con discrezione.

Schermata 2017-03-28 alle 20.23.38
Credits: http://www.instagram.com/myequa/

 

2# Work-out in palestra 3 volte a settimana
Focalizzandosi soprattutto sulla parte inferiore del corpo. Cosa faccio io: 30 minuti di camminata in salita a ritmo più che sostenuto (per gambe e glutei d’acciaio, come quando studiavo a Siena ed ero solita camminare moltissimo per le suggestive salite interminabili), 20 minuti di cyclette orizzontale (più aumentate il livello di resistenza, più brucerete calorie e tonificherete cosce e polpacci), attrezzo per squat + adduttori (4 serie da 15 ripetizioni per cosce e glutei tonici) e ‘alzate’ su un gradino spingendo sulla punta dei piedi (un esercizio tanto banale quanto formidabile per polpacci disegnati – 4 serie da 10 ripetizioni).

Date un’occhiata a quanto sono carini i nuovi outfit proposti da Oysho per il fitness… Avrete un motivo in più per allenarvi.

 

3# Radiofrequenza glutei e cosce
Un aiutino dall’esterno per ottenere risultati anticipati non solo tiene alto il mood e la propensione a continuare con tutti questi buoni propositi, ma a sciogliere efficacemente gli accumuli adiposi e a tonificare nuovamente l’area, soggetta a cedimenti. Io la sto portando avanti con costanza presso il centro estetico Et Voilà Beauty, nelle sapienti mani di Jasmin e delle sue collaboratrici.

radiofrequenza

 

4# Creme Anti-cellulite di qualità
Non affidatevi a prodotti low cost. Il vostro scopo non è semplicemente idratare, ma agire contro ad una problematica molto più ostica e che ha bisogno di un approccio scientifico. Nell’ultimo mese ho applicato mattina e sera questa crema di Divina Cosmesi che, unitamente agli altri comportamenti attuati, sta levigando efficacemente la pelle che appare più tonica, compatta, liscia.

Divina cosmesi Anti Cellulite

 

5# Alimentazione corretta e ingredienti segreti
Il sale è quasi da bannare, ma questo lo sapete già, privilegiando frutta e verdura, carne magra e pesce. Forse posso svelarvi, però, qualche ingrediente segreto amico della diuresi e che aiuta a drenare l’organismo – agendo anche sulla cellulite.
Sedano, Ananas e Kiwi sono dei veri toccasana. Provateli centrifugati insieme.

centrifugato kiwi
Credits: beneinforma.it

La Bella e la Bestia | Beauty & Make Up Limited Edition

La Bella e la Bestia | Beauty & Make Up Limited Edition

Riempie le sale cinematografiche, entusiasma i bambini di oggi e fa tornare bambini noi, i piccoli di ieri, cresciuti a suon di Stia con noi!
La Bella e la Bestia è stato il film più atteso degli ultimi mesi e sta vivendo il suo momento d’oro a soli pochi giorni dall’uscita nei cinema di tutto il mondo, tanto da ispirare diverse case cosmetiche e di moda a realizzare intere collezioni dedicate ai personaggi della storia.

bella bestia beauty

 

L’Oréal Color Riche, La Bella & La Bestia
Una collezione Limited Edition composta da 7 rossetti + 7 smalti iconici racchiusi in pack ricercati e preziosi, ognuno dedicato ad uno specifico personaggio.

L'OREAL Bella Bestia rossetti 2

L'OREAL Bella Bestia rossetti 1

 

Skin Inc Limited Edition Disney’s Beauty and the Beast Get Glowin’ kit
Un siero illuminante in Limited Edition che migliora la texture e il tono della pelle, riducendo macchie scure e zone iper-pigmentate.

Skin Inc Beauty Beast
Credits: iloveskininc.com
legal_line_skin_inc_batb_mdd_bottle_-_disney_logo-hr-2
Credits: iloveskininc.com

 

Rosalena BEAUTY & THE BEAST Face Oil
Un olio bio per il viso ricchissimo di antiossidanti, che lascia la pelle asciutta e idratata.

 

rosalena 2

 

Happy Skin Cosmetics per Beauty and the Beast
Una linea composta da rossetti matte, blush rosa e pesca e un fondotinta compatto degno da pelle “alla Belle”.

Happy skin beauty beast lipstick matte 1
Credits: HappySkinCosmetics.com
Happy skin beauty beast foundation
Credits: HappySkinCosmetics.com
Happy skin beauty beast blush
Credits: HappySkinCosmetics.com

Make Up Tutorial | Verde & Argento

Make Up Tutorial | Verde & Argento

Care Golders, questa settimana mi sono lasciata ispirare dai trend make up proposti per la prossima primavera. Ecco a voi la mia idea. Spero vi piaccia! Buon tutorial.

make up tutorial green 1

1# Primo step: definizione sopracciglia. Ho usato solo un ombretto in polvere per un risultato più naturale. Secondo step: ho applicato il primer occhi e un ombretto neutro su tutto l’occhio come base.

make up tutorial green 2

2# Ho preso la palette Urban Decay Electric e ho applicato il verde partendo dall’angolo esterno dell’occhio: l’ho applicato fino a metà palpebra. Per definire invece la parte esterna, ho seguito la piega naturale dell’occhio, fermandomi poco prima dell’angolo interno. Dopo questo passaggio, con un pennello a lingua di gatto, ho applicato l’ombretto argento dall’angolo interno fino alla restante metà della palpebra. Ho ripetuto il passaggio due volte per intensificare i colori.
Uno dei trend di questa primavera è proprio il ritorno dei colori accessi, vivaci. Pop.

make up tutorial green 3

3# Ho applicato l’eye-liner in gel nella parte finale dell’occhio e poi con un pennello pulito ho sfumato il prodotto verso l’angolo interno e creando la codina esterna. Ecco un altro trend: eye-liner si, ma sfumato! In questo tutorial ho abbozzato questa tecnica. Ho eseguito il passaggio ma il risultato resta sempre piuttosto definito. Dovrò esercitarmi insieme a voi per ottenere risultati maggiori: non è difficile in sé, ma bisogna essere molto veloci, l’eye-liner infatti si asciuga abbastanza rapidamente, quindi le sfumature sono questione di … secondi!

make up tutorial green 4

4# Passiamo al bordo cigliare inferiore.
Primo step: eye-liner sfumato
Secondo step: ombretto verde applicato sopra eye-liner
Terzo step: eye-liner ripassato dall’angolo esterno fino a metà occhio. Matita verde nella rima interna. Mascara a volontà.

make up tutorial green 5
make up tutorial green 6

Per completare il look ho usato un rossetto corallo, applicando poi al centro delle labbra, sopra e sotto, un ombretto in crema chiaro e shimmer. Ho picchiettato il prodotto con le dita e creato così un punto luce sulle labbra.

make up tutorial green 7

make up tutorial green

Ph:  Stefano Barzanò

HEDO e la Botanica, Lusso per capelli

HEDO e la Botanica, Lusso per capelli

Un brand che cammina in punta di piedi sulla linea sottile che unisce e separa i confini tra hygge, naturalità e nuovo lusso: HEDO risponde perfettamente al bisogno di creare esperienze intorno ai piccoli gesti, quotidiani  ma non per questo poco importanti, capaci di farci sentire segretamente speciali. Speciali come fosse ogni giorno il nostro compleanno, celebrato  all’insegna della sensorialità e della sinestesia.

Un momento solo nostro, privato, unico e irripetibile, per quanto ripetibile fino alla fine della confezione alla costante ricerca di rendere straordinaria una beauty routine ordinaria.

Questa linea di prodotti presentata a Cosmoprof 2017 ha colpito la mia attenzione a partire dal packaging. Puro, minimal, elegante, capace di raccontare l’essenzialità degli ingredienti che ne compongono le formulazioni, un’essenzialità che non riduce ma che bensì arricchisce, e trasforma l’hair care in un concentrato di piacere che arriva dal tatto, dall’olfatto e dalla vista stimolati all’unisono da consistenze morbide, voluttuose e avvolgenti.

HEDO Remedy Shampoo è uno shampoo Botanico Riparatore pensato per rigenerare la fibra capillare e riequilibrare la cute e che, grazie a preziosi oli vegetali biologici, fortifica il bulbo, apporta estremo volume, allontana i lavaggi e regala un’importante azione detox sul capello, liberandolo da smog e polveri sottili.

Mask è invece un Balsamo Riparatore Botanico che, in soli 5-7 minuti, penetra in profondità e rende i capelli morbidi e lucenti grazie agli ingredienti dal potere umettante e ristrutturante. L’effetto seta è assicurato, rendendo i capelli facili da gestire e da lavorare in fase di asciugatura.

Silk, una Crema Botanica di Seta, è un fluido districante da applicare sul capello umido prima dell’asciugatura, mirato a proteggerlo dal calore del phone e dall’aggressività di spazzole e piastre. Il tempo dell’asciugatura è sensibilmente ridotto grazie al suo utilizzo, mentre la piega dura più a lungo: una vera e propria magia che rende la chioma morbida e visibilmente perfetta, così come effetto crespo e doppie punte restano un lontano brutto ricordo.

Oil Potion è invece un Olio Botanico realizzato con acidi grassi insaturi, vitamine e oli omega 3-6-9 capace di donare idratazione ed estrema leggerezza sin dalla prima applicazione. Può essere utilizzato prima dell’asciugatura ma anche dopo, proprio grazie al suo potere idratante che non appesantisce.

Ad unire questi quattro prodotti il fil rouge di un’avanzata ricerca botanica che fa di naturalità, perfezione ed edonismo (concezione filosofica dedita alla ricerca del piacere in ogni sua forma a cui il brand deve il nome e che D’Annunzio ha trasformato in uno stile di vita) i tre driver che definiscono lo standard di qualità.

La mia esperienza.
Ho avuto modo di testare Shampoo, Mask e Silk a partire da venerdì, più volte grazie alla mia sistematica attività in palestra che rende necessario lavare i capelli a più mandate durante il weekend.

Partiamo dallo shampoo.
Appena iniziato a massaggiarlo sulla cute, è stato subito relax, coccola, godimento. Un profumo delicato ma inebriante, che ricorda quello di una crema viso. La consistenza è morbida, lattea, davvero piacevole al tatto.

La sorpresa più grande è stata Mask.
Mi ripeterei nel parlare di quanto profuma di buono e quanto sia morbido. La vera differenza che ho notato del prodotto è che, al momento del risciacquo, i capelli si sono districati da soli. Senza bisogno di pettine, nel passare le dita tra le mani non ho riscontrato un solo, unico nodo ad ostacolare il passaggio delle dita, che scorrevano fluide dalla radice alle punte. Mai, mai, mai mi era capitato tra le mani un prodotto simile.

L’Happy Ending arriva però con Silk.
La promessa di morbidezza e setosità è mantenuta alla perfezione, e le sorprese sono arrivate il giorno dopo. Al risveglio non avevo nodi. Nessuno. E chi, come me, ha capelli biondi e fini come quelli dei bambini, questo risultato è vera utopia. Ma non finisce qui: il momento topico che mi ha fatto capire come io non possa vivere senza questo prodotto nella doccia, è stato al lavaggio dopo la palestra, sempre the day after. Ci ho dormito, ci ho sudato in quei capelli. Ma, una volta sotto la doccia, appena l’acqua ha iniziato a scorrere ho letteralmente ‘sentito’ tra le mani il fluido dato il giorno prima essere risciacquato via. Questo significa che il fluido protettore da calore e styling ha resistito a questi ultimi, ad una notte a contatto col cuscino e a 90 minuti di workout in palestra.

Mai, mai, mai, mai più senza.
O come direbbe D’Annunzio: Habere non haberi.

COSMOPROF 2017 | Una giornata da Social Media Reporter

COSMOPROF 2017 | Una giornata da Social Media Reporter

COSMOPROF è l’appuntamento beauty che, ogni anno dal 1967, raccoglie aziende di settore, venditori, giornalisti e semplici appassionati nella bellissima Bologna, città ospitante della manifestazione. 50 anni di rassegne combinano perfettamente la tradizione con l’innovazione, perché è solo e solamente lì che da sempre chi bazzica nel settore ha la possibilità di intuire e cavalcare i trend del momento, con uno sguardo che va lungo sul futuro.

Quest’anno ho avuto il piacere di partecipare alla manifestazione come ospite dell’organizzazione, che mi ha dotato di un utilissimo pass blogger. Utilissimo perché, come una calamita, ha catalizzato l’attenzione degli espositori, propensi a conoscere un parere a riguardo delle loro novità. Un pass che mi ha trasportato direttamente nel Paese dei Balocchi e che mi ha fatto tornare a casa ricca di emozioni, nuove idee e… prodotti da usare fino a Settembre.

COSMOPROF 2017 in numeri: 2677 le aziende espositrici, 69 i paesi di provenienza (gli espositori erano stranieri per il 73%), con una spiccata attenzione verso il naturale e l’eco-sistenibile.

Per l’occasione del cinquantenario, è stato inaugurato COSMOPRIME – la mia area preferita – che ha ospitato 151 espositori di aziende attive sul canale retail dall’high-end mass market alla profumeria prestigi e di nicchia.
Notevole è stato l’ingresso: una vera mostra dei manifesti di bellezza più importanti degli ultimi 50 anni raffigurata dalle copertine e dai servizi di moda di celebri riviste.
L’area speciale Extraordinary Gallery ha compreso i brand di punta del settore, quelli che trasformano il semplice beauty in una beauty experience all’insegna del lusso personale, privato e accessibile. Tra queste troviamo: All Sins Luxury 18K (con prodotti a base d’oro), Ayres (che porta una ventata latina nelle composizioni e profumazioni), Baija Paris (che fonda le sue collezioni sui 5 sensi), HEDO (una linea per capelli veneta, completamente naturale di origine botanica), CENTPURCENT (make up ipoallergenico dal packaging soooo glamour), Gellé Frères (fragranze ispirate alla corte francese di Maria Antonietta con la linea ‘Next Door Queen’), Human+Kind (che unisce alla naturalità il concetto di all-in-one per donne moderne) e tanti, tantissimi altri di cui vi parlerò dettagliatamente nei prossimi giorni.

Una delle iniziative che ho trovato più belle e lungimiranti di COMPRIME è stata TONES OF BEAUTY, un progetto dedicato alla bellezza multi-etnica che ha ospitato brand di beauty e make up black & brown come Alikay Naturals (che segue una serie di ricette per capelli e skiincare tramandate dalle nonne giamaicane), seguita da BeOrganic – che ha ospitato solo espositori dotati delle principali certificazioni naturali e biologiche (NATRUE, CCPB e ECOCERT).

THE PERFUME FACTORY, invece, ha allestito una vera e propria filiera produttiva del profumo regalando ai visitatori un percorso sensoriale davvero unico e che ha portato alla produzione di un profumo limited edition dedicato al cinquantesimo anniversario realizzata dal naso Luca Maffei, all’insegna del gender free e di cui vi riassumo le componenti:
Note di Testa: Bergamotto di Calabria, Mandarino giallo di Sicilia e Zenzero
Note di Cuore: Iris, Fiori d’Arancio, Semi di Ambretta
Note di Fondo: Vetiver, Sandalo, Anbra Bianca

Altra novità di quest’anno sono stati i COSMOPROFTRENDS, che ha presentato i principali driver del mercato del beaty e che vi riassumo qui e di cui vi parlerò più approfonditamente nei prossimi post:
1# SELFIE-READY: La Generazione Selfie ha introdotto un importante bisogno chiamato Insta-Reddy Beauty e che celebra prodotti che regalano una pelle a prova di selfie, anche senza ricorrere ai filtri.
2# URBAN SHIELD: Prodotti anti-smog, anti-radicali liberi e all’insegna del detox per pelli stressate e messe sotto pressioni da stili di vita urbani frenetici.
3# HYGGE: il trend di lifestyle danese si sposa con il beauty, verso prodotti naturali che regalano la SPA a casa, all’insegna del benessere e del relax.
4# HYPERSENSITIVE: le pelli più sensibili hanno bisogno di prodotti extra delicati e naturali che non irritino la pelle nella fase di trucco e nella sua rimozione.
5# SENSORIALITY: Il beauty diventa esperienza sinestesica all’insegna di prodotti che coinvolgano tutti i sensi contemporaneamente.
6# VIVA VEGAN: il vegani spopola non solo come dieta, ma anche come beauty routine. Le parole chiave sono cruelty-free, gluten-free e preservative-free (senza conservanti).

Numerosissimi i COSMOTALKS e gli workshop tematici, seguiti da tavole rotonde.

ONHAIR a replicato il successo delle sue precedenti 7 edizioni, ospitando nomi di spicco che hanno regalato delle vere performance di styling sul palcoscenico.

Interesante novità sarà quella del 19-20 marzo, che vedrà numerosi barber shop di spicco esibirsi nel UNITED BARBERS SHOW, spingendo forte sul trend dal sapore un po’ hipster che ha riportato la barba e la sua cura maniacale in grande auge.

COSMOPACK ospita invece le principali innovazioni in ambito di packaging e design, anche se devo ammettere di essermelo persa – troppe, tante cose da vedere e ho dato la precedenza alle formulazioni, nonostante chi di voi mi conosce e segue da tempo sappia quanto sia sensibile alla magia delle confezioni.

Ragazze, gli argomenti da trattare sono davvero moltissimi e non vedo l’ora di condividere con voi la pura magia che ho respirato alla manifestazione. L’unica dramma sarà il farvi venire voglia di comprare tutto…

Digital Beauty | Sephora Virtual Artist

Digital Beauty | Sephora Virtual Artist

Aggiornamenti in vista per l’app Sephora Virtual Artist (per ora non raggiungibile dagli App Store italiani, purtroppo). Le ultimissime novità introdotte all’interno dell’applicazione superano la realtà virtuale a cui siete state abituate finora nel mondo del beauty e permette simulazioni perfette nel dettaglio.

La buona notizia? Potete usufruirne attraverso la versione web, direttamente sul sito!

Andiamo a scoprire di cosa si tratta.

Sephora Virtual Artist Eyeshadow Try On
Qui c’è da divertirsi. Non solo potrete scegliere ombretti di qualsiasi brand, di qualsiasi colore e di qualsiasi finish… ma potrete simulare alla perfezione l’area specifica in cui applicarli. Palpebra mobile, incavo dell’occhio o palpebra esterna, il risultato sarà perfettamente sfumato e definito in base alla vostra specifica fisionomia. Nella sezione My Looks potrete salvare i vostri look preferiti – con le rispettive liste di prodotti coinvolti.

sephora eyeshadow

Sephora Virtual Artist Tutorials
Qui troverete una serie di Tutorial realizzati da make up artist professionisti di Sephora ed Influencer, che passo dopo passo non solo vi spiegheranno come realizzare il look prescelto ma, attraverso l’opzione Split Screen, renderanno immediatamente visibile sul vostro volto la specifica realizzazione.

Sephora Virtual Artist 3
Credits: vimeo.com

Sephora Virtual Artist Expert Looks
7 look di tendenza saranno sempre ben visibili (tra cui Cut CreaseSmokey Eyes) e, dopo aver scelto il proprio da 4 differenti skin tone presenti, il make up verrà immediatamente replicato sul proprio volto.

Sephora Virtual Artist 7

La precisione della fotocamera di quest’app sfiora la fantascienza, ed è in grado di applicare perfettamente (non grossolanamente) ciglia finte e skin jewels come fossero veri, e che seguono il volto in ogni suo movimento grazie all’innovativa tecnologia fornita da ModiFace, leader in facial visualization e skin analysis.

RITUALS | The Ritual of Light

RITUALS | The Ritual of Light

Amiche che mi conoscono e che mi regalano prodotti beauty perfetti per la mia pelle, ma anche per la gioia dei miei occhi.

The Ritual of Light Shower Foam è una spuma da bagno di RITUALS con la stessa funzione di un bagnoschiuma, ma dalla consistenza morbida e soffice come panna montata. Sulla pelle è una carezza profumata tutta da schiacciare, spalmare e annusare in tutta la sua sensualità.

La profumazione è delicata, super femminile, dai sentori di arancia e cannella: dolcezza, asprezza e positività combinate insieme e che trasformano la doccia in una vera e propria esperienza di gioia. E poi, non so se lo sapevate… le donne che profumano di agrumi vengono percepite più giovani, più belle e più allegre.

Il packaging gioca con la lussuosità del nero e la preziosità dell’oro (i nostri colori!) e permette un’erogazione simile a quella della schiuma da barba – o della schiuma di carnevale dei bambini! Facile e veloce, si applica in un lampo senza inutili sprechi di prodotto.

L’interna linea Rituals of Light invita al Slow Down and soothe your soul in 4 steps (letteralmente rallenta e dona pace al tuo spirito in 4 semplici passi): scrub, spuma da doccia, crema e spuma da bagno. L’obiettivo è di ritagliarsi un momento per sé in cui rientrare in contatto con la nostra parte più intima, che ci permetterà di migliorare e rendere più positiva la relazione con gli altri, donando luce a coloro a cui manca. Perché è solo nella luce che noi troviamo crescita – che sia fisica o interiore. Ogni nostra singola, personale luce, contribuisce ad illuminare il mondo.

CAPELLI: SHAMPOO, BALSAMO E MASCHERA MUST-TO-HAVE

CAPELLI: SHAMPOO, BALSAMO E MASCHERA MUST-TO-HAVE

Se anche voi, come me, siete delle vere e proprie fissate coi capelli e avete altissimi standard di corposità, lucentezza e volume… questo post è quello giusto per voi: oggi vi parlo dei miei feticci del momento in termini di shampoo, balsamo e maschera. #MaiPiùSenza.

SHAMPOO | PHILOSOPHY FRESH CREAM & SENORITA MARGARITA
In realtà non sono solo shampoo, ma anche bagnoschiuma e bubble foam. Solitamente diffido dei prodotti all-in-one, ma questi sono davvero diversi: delicati, rispettosi di pelle e capelli che restano leggeri, lucenti, profumati.

In particolare ho avuto modo di provare Fresh Cream e Senorita Margarita. 

Philosophy fresh cream senorita margarita

Partiamo da packaging: sul fronte troverete rispettivamente la ricetta della crema inglese per dolci e del rinomatissimo cocktail. Dovete spiegarmi come potevo non comprarli già solo per questo motivo. Minimal ed essenziali, ma con un concept in grado di comunicare ironia, contemporaneità e tanta leggerezza (che quando si parla di beauty non dovrebbe mai mancare).

Fresh Cream profuma di torta alla vaniglia, di biscotti appena sfornati, di infanzia e di ciambelle addentate di nascosto, mentre Senorita Margarita pare quasi lime allo stato puro e racconta una frizzante storia d’estate, sulla spiaggia, fatta di flirt e cannucce mangiucchiate in attesa che lui ci baci.

Philosophy Senorita Margarita

Philosophy Fresh Cream

Consiglio questi prodotti perché performanti, divertenti e profumati da farti venire voglia di non uscire mai più dalla doccia.

Io li acquisto direttamente su Boots International.

(Se non avete mai visto nulla di Philosophy, vi consiglio caldamente di spulciare qui i loro prodotti. Troverete sieri anti-age che si chiamano Time in a Bottle, idratanti che prendono il nome di Hope in a Jar e tante, tantissime altre cose che farebbero venire la pelle d’oca a qualsiasi beauty addicted).

EmptyName

BALSAMO | NASHI ARGAN CONDITIONER
Realizzato con Olio di Argan e Olio di Lino biologici e certificati, questo balsamo districa i capelli e li lucida intensamente senza appesantirli, il che lo rende adatto anche a chi – come me – ha i capelli lisci e sottili.

Nashi argan balsamo conditioner

Profuma intensamente di luoghi lontani, di Marocco, di oli essenziali e di spezie. Parla di viaggi e notti nel deserto, di avventure e di hammam.

Il packaging sembra raccontare alla perfezione il profumo e l’ingrediente cardine. Parla di calore e di naturalità – anche attraverso l’etichetta in carta ruvida, riciclata.

Nashi argan balsamo conditioner 2

MASCHERA | SHINE DEFINE MASK SYSTEM PROFESSIONAL WELLA
System Professional è la linea Wella pensata per i trattamenti professionali in salone, e regala una qualità superiore alla media rispetto ai normali prodotti di hair care & styling.

Questa maschera in particolare regala una lucentezza inaudita in soli 5 minuti di posa, chiude le squame del capello e conferisce un alto potere riflettente. I capelli sembrano davvero quelli degli spot televisivi!

Il packaging e la profumazione non entusiasmano, ma i risultati meritano l’acquisto.

SP WELLA LUCENTEZZA

TUTORIAL: TIPS & TRICKS PER MAMME DI FRETTA

TUTORIAL: TIPS & TRICKS PER MAMME DI FRETTA

Care Golders, oggi, lo ammetto, sarò un po’ di parte. Dedico infatti questo post a tutte quelle donne che, come me, oltre a essere donne, professioniste, mogli e amiche… sono sopratutto mamme. 🙂

Ogni donna è mamma a modo suo. Ed è giusto che sia così.
Ma ci sono situazioni che ci accomunano un po’ tutte, che ci fanno sentire solidali e talvolta anche, meno sole. Non importa quanti figli abbiate, che età abbiano, se lavoriate a tempo pieno o meno: resta il fatto che per il solo essere mamme viene meno, indiscutibilmente, il tempo per noi stesse sotto ogni punto di vista: cura di sé e make up incluso.

Beautiful young woman applying make up with her toddler daughter
Credits: adventuresinmotherland.com

Da amante quale sono del make up, non posso certo venire a raccontarvi che io il tempo per il trucco non lo trovi (faccio i salti mortali intendiamoci), ad esempio scegliendo di alzarmi mezz’ora prima al mattino per poter uscire con il look adeguato alla giornata che mi attende. Di contro, sapendo di essere una voce un po’ fuori dal coro sotto questo punto di vista, vorrei aiutare tutte coloro che dicono “io vorrei, ma non posso  / non ho il tempo / non son capace”. Perché c’è una cosa che penso con tutte le mie forze: essere mamme non significa essere meno donne, meno professioniste, meno mogli, meno amiche… Meno niente.
Quindi tra una lavatrice da caricare, un pannolino da cambiare, qualche piatto da lavare, i compiti da controllare, care mamme, prendetevi 5 minuti per il vostro viso, fosse anche solo per andare a comprare il latte, ma… vi sentirete meglio.

Parola d’ordine: essenzialità, per un look fresco e luminoso.

BASE: passate una buona crema idratante su tutto il viso e collo (concedetevi qualche secondo per un auto massaggio, non potrete che giovarne). Se non siete pratiche di pennelli, spugnette, fondi liquidi, minerali o mousse, affidatevi a una BB cream o CC cream: la stendete con le mani, come una crema, su tutto il viso. Questi prodotti sono fantastici perché, seppur non offrano la coprenza di un fondo, sono facilissimi da usare e donano freschezza all’incarnato, uniformando la base. Passate successivamente, se volete, un velo di cipria. Consiglio una cipria trasparente, che trovo sia tra le più semplici da usare.

cosmetics-1367779_1920

OCCHIAIE: le nostri peggiori nemiche. Questo passaggio è fondamentale, così come lo è scegliere il prodotto e il colore giusto. Senza farvi una lezione intera sulla teoria dei colori complementari, ricordatevi solo di scegliere una tonalità aranciata: tutti i beige vari tendono in realtà a ingrigire e incupire il volto. Applicate sempre poco prodotto per volta e non scegliete prodotti dalla consistenza troppo compatta perché tendono a seccare la pelle e a segnare le pieghe (quelli potete usarli per camuffare brufoletti e macchioline).

cosmetics-1150881_1920

OCCHI: passate un velo di correttore per creare una base e poi stendete un colore neutro in polvere per uniformare il tutto. Scegliete ora un ombretto in crema, un matitone, un ombretto in stick da applicare su tutta la palpebra mobile direttamente con l’applicatore o con le dita. Scegliete colori neutri, sulle tonalità dei marroni, bronzi, ramati e rosati e vedrete che non sbaglierete. Una passata veloce e vostri occhi si illumineranno come per magia. Se volete fare un passo in più, mettete un filo di matita – almeno nella rima inferiore – per dare un po’ di definizione all’occhio: marrone per un effetto più soft e naturale, nera per un effetto più marcato.

make-up-1984115_1920

LABBRA: idratazione prima di tutto. Potete anche non mettere nessun colore, ma non potete non idratarle con un buon balsamo labbra o burrocacao. Dovete pur sbaciucchiare i vostri pargoli no? Dopo questo passaggio, concedetevi anche un tocco di colore: se non amate i gloss perché un po’ appiccicosi o temete le insidie di un rossetto, fatevi coccolare da un lipbalm colorato.

make-up-1941573_1920

VISO: infine, il tocco finale ed essenziale, che cambierà davvero il vostro viso. Il blush. Un velo sulle guance – color pesca – vi regalerà un incarnato fresco e un aspetto ‘sano’.

3 COCCOLE BEAUTY COME RIMEDIO AD UNA BRUTTA GIORNATA

3 COCCOLE BEAUTY COME RIMEDIO AD UNA BRUTTA GIORNATA

Le brutte giornate capitano. Non possiamo evitarle. Cose piccole, a volte grandi, che ci tolgono momentaneamente il sorriso e il broncio prende il sopravvento. L’importante è tenere a mente che per combattere il malumore esistono dei trucchetti fatti di cose semplici, ma estremamente efficaci per tornare a stare bene in un batter d’occhio.

Scovare nel telefono una fotografia di un momento felice, dove sorridiamo a 100 denti. Rileggere il messaggio buffo che tua madre ti ha inviato su whatsapp. Ascoltare la propria canzone preferita. Regalarsi una fetta di torta. E poi ci sono tante altre piccole cose beauty capaci di ridare subito calma, pace con noi stesse ed energia grazie a tatto, cromoterapia e aromaterapia.

1# FAI UNA MASCHERA VISO.
Magari di quelle coreane in tessuto, che subito aderiscono alla pelle e danno una sensazione rilassante. Magari profumata di “zen”. Il profumo calmerà i sensi e vedere la pelle subito più viva e luminosa ti farà sorridere davanti allo specchio.

Dr.Jart+ Dermask Water Jet Vital Hydra Solution, Sephora, €5,90
Peter Thomas Roth Maschera Gel al Cetriolo, Sephora, €35,00

2# INONDATI DI PROFUMI DOLCI.
I profumi dolci, zuccherati, ci rimandano all’infanzia e ai momenti in cui gustavamo lo zucchero filato, mangiavamo big-bobble e la nonna sfornava una crostata fatta in casa.

Baija Festin Royal Miele caramellato Crema corpo 60 ml, €12,90
Philosophy fresh cream eat 60ml, Boots, £34.00

3# LAVA I CAPELLI.
Massaggiare la cute calma i sensi, rilassa e aiuta a schiarire le idee. E poi, come si fa non essere felici di fronte alla nostra chioma brillante e fluente?

John Masters Organics Evening Primrose Shampoo, €22,50
Rahua Omega 9 Hair Mask, €58,00