Depurarsi con la tisana al caffè verde

Si parla tanto di the verde e della sue innumerevoli proprietà benefiche per il nostro organismo, ma si sente invece poco parlare del caffè verde e delle sue qualità che nulla hanno da invidiare al cugino. Quali sono i vantaggi della sua assunzione sotto forma di infuso?

Credits: ambientebio.it
Credits: ambientebio.it

 

# Fa dimagrire. Stimola il metabolismo grazie all’acido clorogenico, che è inoltre in grado di limitare considerevolmente l’assorbimento degli zuccheri nell’intestino e di regolare il livello di glicemia nel sangue.

# Mantiene giovani. La presenza di polifenoli (antinfiammatori e antiossidanti) contrastano la formazione di radicali liberi, che sono la causa numero uno dell’invecchiamento cellulare. Questo avviene perché, proprio come per il the verde, la sua lavorazione non prevede la tostatura, mantenendo invariate le proprietà intrinseche che altrimenti andrebbero perse.

# Non tiene svegli. Contrariamente a quanto il nome faccia pensare, il livello di caffeina che contiene è bassissimo quindi, contrariamente alla maggior parte degli ‘stimolatori’ del metabolismo, non nasconde il rischio di notti insonni.

Credits: eatthis.com
Credits: eatthis.com

 

INGREDIENTI
Caffè verde in semi
Acqua

PREPARAZIONE
Pestate in un mortaio una manciata di semi di caffè verde fino a ridurlo in polvere.
Portate a ebollizione l’equivalente di una tazza d’acqua.
Lasciate in infusione il caffè verde in un apposito filtro. Filtrate i residui.
A piacere, aggiungere un cucchiaino di miele per dolcificare.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.