BORSE E OCCHIAIE: ISTRUZIONI PER L’USO E RIMEDI DELLA NONNA

Si lavora troppo, si dorme troppo poco, ci stressiamo, abbiamo tanti pensieri per la testa, Tutti questi fattori vanno a concentrarsi lì, nella zona appena sotto gli occhi, dando vita ad antiestetici aloni scuri e rigonfiamenti che ci troviamo a combattere con creme, cremine e correttori senza mai ottenere risultati abbastanza duraturi. I panda sono dolcissimi, ma assomigliargli a tal punto non è mai un piacere per nessuna di noi.

occhi-frangia

In commercio ci sono tantissimi prodotti più che validi per il trattamento di borse e occhiaie, così come altrettanti rimedi della nonna che talvolta funzionano persino più dei prodotti. E’ importante però distinguere i due problemi e affrontarli in modo corretto: borse e occhiaie non sono la stessa cosa.

LE BORSE
Sono caratterizzate da veri e propri rigonfiamenti, tendenzialmente non scuri, causati essenzialmente da un’eccessiva ritenzione dei liquidi. Come combatterle?

# Il doppio cuscino. Tenere la testa più sollevata durante la notte facilita la circolazione e il drenaggio dei tessuti. Gli occhi saranno meno gonfi al mattino.

# Il freddo. L’effetto è temporaneo ma visibile. Applicando sugli occhi fette di cetriolo gelato, bustine di the verde tenute nel freezer o mascherine in gel conservate in frigorifero e lasciando in posa per 10-15 minuti, il rigonfiamento si attenuerà. Inoltre, prendete l’abitudine di conservare la crema per il contorno occhi in frigorifero per amplificarne l’efficacia. Proprio come l’effetto del ghiaccio quando prendete una botta.

# Bere molto. Minimo 8 bicchieri di acqua al giorno per garantire un corretto drenaggio del corpo.

Credits: littlebookofprecioussecrets.com
Credits: littlebookofprecioussecrets.com

 

LE OCCHIAIE
Non sono solo causate da stress e stanchezza, ma spesso e volentieri anche dalla disidratazione, che impedisce al corpo di eliminare le tossine in eccesso. Come contrastarle?

# Idratando. Bevendo, ma anche non dimenticando mai di applicare un prodotto mirato sia al mattino che alla sera – tenuto in frigorifero.

# Con le maschere. Un cucchiaio di yogurt intero, uno di olio di mandorle dolci e uno di miele: applicatela sul contorno occhi per 10-15 minuti e risciacquate.

# Dormendo almeno 7 ore. Dormire poco comporta il ristagno di sangue nell’area, facilitando di conseguenza le microemorragie responsabili degli aloni scuri.

# Con il trucco. Il correttore è il vostro migliore amico, ma evitate qualsiasi formulazione troppo polverosa: rende rughe e segni più visibili.

correttori

Make Up For Ever Palette Crème de Camouflage
Nars 
Correttore Eclat
Benefit
Erase Paste

 

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.