STROBING: COME SI FA?

Luce, luce, luce, LUCE. D’estate il nostro viso merita luce, complice anche l’incarnato che si fa meno pallido e va a costituire un’ottima base per la realizzazione della tecnica dello strobing.

Tutti ne parlano, in poche lo realizzano.
Questo credo dipenda dal fatto che, se non realizzato bene, il rischio è quello di ottenere un’effetto lucido (grasso) e non l’effetto luce tanto sperato, e in molte si rassegnano al primo tentativo.

strobing

Bene, io non sono una make up artist. Sono una ragazza come voi, amante del make up ma dalla mano non sempre perfetta, e posso raccontarvi lo strobing realizzato da me, in modo davvero semplice e veloce.

Innanzitutto, gli illuminanti non sono tutti uguali. Se siete ancora pallide optate per un illuminante dai pigmenti rosati, se siete già abbronzate optate per un illuminante dai pigmenti dorati.

I punti strategici per creare il nostro gioco di luce:

zone obbligatorie:
sopra lo zigomo, sotto le sopracciglia, sul dorso del naso (con moderazione), angolo interno degli occhi, arco di cupido (dove le labbra superiori formano il cuore)

zone facoltative (NO per le pelli miste):
fronte & mento

strobing2 copia

Procedimento:

  1. Creo la base giusta con una crema idratante o, in alternata, una crema colorata/ fondotinta illuminante e applico il blush / bronzer su tempie, area sotto lo zigomo e la mandibola (creando in questo modo una sorta di ombra che andrà a risaltare l’illuminante) con un pennello diagonale.
  1. Prelevo una dose di illuminante e la dispongo sul palmo della mano, per poi prendere con il pennello solo la quantità che serve di volta in volta, come la tavolozza di un pittore.
  1. Utilizzo un pennello da fondotinta piccolo e possibilmente piatto, in modo tale da stendere perfettamente l’illuminante con tutti piccoli e veloci.
  1. Riprendo il pennello diagonale usato per le ombre più scure e creare una sfumatura che non crei troppo stacco, ma che amalgami il più possibile i due colori.
  1. Applico il mascara più nero e corposo che ho per dare risalto agli occhi, veri protagonisti di questo make up.

In alternativa all’illuminante liquido potete usare quello in stick, ma vi consiglio di utilizzare comunque il pennello per sfumarlo al meglio ed evitare stacchi volgari.

strob gold tips

La mia TOP LIST ad alto budget & low cost:

BENEFIT COSMETICS copia copia

BENEFIT COSMETICS Watt’s Up!
Illuminante, color champagne dall’effetto naturale, racchiuso in uno stick cremoso che si trasforma in polvere durante l’utilizzo. Adatto a tutte le carnagioni.
€33,50

Nars ill copia

NARS ILLUMINANTE
Copacabana (Rose Poudré) per le pelli chiare
Orgasm (Nude Irisé) per le pelli già abbronzate/scure
€31,50

sephora wc

SEPHORA WONDERFUL CUSHION
Illuminante viso luminosità naturale
€12,90

kiko radiant touch.001

KIKO RADIANT TOUCH CREAMY STICK HIGHLIGHTER
Oro per pelli abbronzate/scure
Rose per pelli chiare
€8,50

One thought on “STROBING: COME SI FA?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...