NO TAGLIO, NO COLORE: SOLO PIEGA.

Tra i corner del Pacific Centre di Vancouver, uno tra i centri commerciali più grandi del centro, troviamo anche l’immancabile Sephora, che però riserva molte, moltissime sorprese rispetto al portfolio di brand offerti nei punti vendita italiani.

Prima vera, grande scoperta che mi ha fatto letteralmente innamorare è stato un brand di prodotti per capelli chiamato drybar, che già dal packaging è tutto un programma.

drybar sito

Un grazioso piccolo phone sembra quasi ricadere a penzoloni dall’alto, e racconta la filosofia della marca attraverso una breve, concisa promessa: no cut, no color, just blowout. Perché per sentirsi bellissime non è necessario andare dal parrucchiere e pagare una rata del mutuo ogni volta: basta avere il prodotto perfetto che ha come solo ed unico scopo quello di darti una piega altrettanto perfetta. Quindi, SI al ribaltare la logica della messa in piega, NO ai luoghi comuni.

Avrei voluto comprarli tutti.
Ma ho fatto la brava e ne ho acquistati soltanto due: Blonde Ale Brightening Cream e Detox Dry Shampoo.

drybar acquisti 1

Blonde Ale Brightening Cream sembrava disegnato su misura per me. Un prodotto pensato per noi bionde, in grado di chiudere le cuticole per donare brillantezza ed un aspetto più sano e pulito, al profumo di legni, ginger, sandalo e menta. Il tocco magico: è completamente viola shimmering, dentro e fuori.

drybar blonde ale

Detox Dry Shampoo, invece, asciuga il capello da ogni forma di impurità e sostanze oleose, garantendo ‘un ritorno alla piega’ in un battito di spazzola, profumando i capelli di legni di Marrakesh, sandalo, vanilla e gelsomino.

dry bar dry shampoo

L’acquisto che non ho (ancora) fatto è invece Happy Hour Blowout Shampoo, che spiega come spesso il peggior nemico di una piega duratura sia un capello grasso o oleoso. Per questo Happy Hour rimuove qualsiasi forma di impurità e lo mantiene pulito più a lungo di qualsiasi altro shampoo.

Il giusto mix tra un packaging che funziona e nomi di prodotto che la raccontano lunga e divertente. In attesa di vederlo arrivare in Italia, sapete cosa chiedere agli amici o parenti che si recano per viaggio o per lavoro negli USA e Canada.

www.thedrybar.com

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...